lunedì 4 ottobre 2010

vivere da Dissociati


uno dice: "la giustizia è un pilastro fondamentale dello Stato di diritto.." e i presenti in aula (i suoi) plaudono
l'altro dice: "certi magistrati tramano contro il governo, contro loro io chiedo una Commissione parlamentare d'inchiesta" e la presente platea (la sua) plaude

uno fa dire ai suoi: "quello ci parla di questione morale e poi viene fuori che il cognato ha una casa a Montecarlo che bla bla bla bla.., che se ne vada dal PDL..." massacrandolo per settimane sui quotidiani di famiglia e ai TG di casa...
l'altro dice del solito e del suo gruppo: "sono stati eletti con noi, dovranno dimostrare la loro fedeltà a noi e agli elettori, io voglio crederci"

uno fa un discorso da grande statista alla camera con tanto di inviti all'opposizione a farsi costruttiva e disponibile al confronto
l'altro si infervora come se fosse al primo comizio della sua vita a parla di gradimento nei suoi confronti al 60%, di 61.000 team di missionari della libertà pronti per la sua campagna elettorale e ironizza"che l'opposizione continua a dirmi che devo andare a casa, ma mi mette a disagio perchè di case ne ho 20 e non saprei quale scegliere..."

uno guida un governo che sta annaspando nella crisi, senza riforme concrete, con centina di migliaia (450.000) posti di lavoro persi in nemmeno due anni, con l'industria che affoga sia a livello nazionale (FIAT e ALITALIA) sia a livello locale, con i tagli che massacrano la scuola e la sanità.
l'altro tuona che il suo governo in questi due anni ha fatto molto di più di tutti quelli che lo hanno preceduto.

uno quando sposta la spazzatura dal centro di Napoli in periferia, riempendo discariche già al limite dice che è solo grazie a lui se la situazione si è risolta.
l'altro ora che Napoli è nuovamente sommersa dalla monnezza dice che è colpa del sindaco Iervolino e che a breve tornerà lui con Bertolaser a risolvere il problema

uno è presidente del consiglio dell'Italia che assiste annichilita alle intercettazioni in cui si sentono due imprenditori avvoltoi ridere sulla disgrazia abruzzo
l'altro ha il coraggio di dire che c'è chi ha inventato che ci sia stata della corruzione negli appalti in Abruzzo

uno cerca fino all'ultimo di comprare parlamentari nelle fila dell'opposizione per mantenere una maggioranza ai voti
l'altro dice che il PD non dovrebbe accordarsi con Di Pietro, Vendola e Grillo ammiccando a Fini e Casini

ma chi sono questi due acerrimi antagonisti dell'orazione, questi due diversissimi oratori delle folle di folli?
ma è semplice: uno è Silvio Berlusconi Presidente del Consiglio e l'altro è Silvio Berlusconi presidente Mediaset, Milan e Mondadori..
Entrambi idolatrati da milioni di italiani pronti a credere a tutto e a continuare a dare fiducia a uno che ne ha fatte e dette di ogni tipo, fuorchè roba buona per il paese.. Lui ironizza sulle sue 20 case tra cui può scegliere, mentre ci sono cittadini del paese che governa che si tolgono la vita perchè hanno perso tutto e non possono manco più permettersela una casa...


1 commento:

  1. Concreto, innovativo e ben scritto. Complimenti. Una nuova visione di un vecchio cancro.

    RispondiElimina