lunedì 6 dicembre 2010

..e col prossimo numero, a soli 5 euri in più, il manganello tascabile

Questi sono insuperabili: voi potete mettervi li a pensarci, a spremervi le meningi per trovare il modo di essere sorprendenti e geniali quanto loro, ma nulla potrà mai eguagliare questa banda di luminari.
Libero, il quotidiano il cui direttore, dopo aver subito un, quantomeno dubbissimo, attentato a casa sua, tuonò che era tutta colpa del clima di odio instillato da certa gente di sinistra, "quelli che tengono sempre i toni aspri", "quelli che comandano certe mosse violente", si è fatto portatore del vero messaggio di PACE del Partitone dell'Ammmore di Silvio, con la copertina sopra postata.
Traditori da schedare a cui il direttore raccomanda una giusta punizione da parte dell'elettorato: con tanto di foto, nome, cognome e mail!!!!
Se si aggiunge che è il solito quotidiano che come allegato extra presenta da giorni i sympatici "Diari del Dux", bè, direi che si può tranquillamente parlare di clima leggermente rievocativo del tanto caro fascista's style , quello dove i "nemici" del partito venivano mandati a fare le vacanze al confino, come Silvio Docet.
Scommetto che prima di Natale, prepareranno un numero a cui allegheranno, per soli 5 natalizi eurini, il comodissimo manganello tascabile, praticissimo e maneggevole, pronto all'uso se vi dovesse capitare di incontrare per puro caso i traditori politici schedati nel giornaletto del Boss!!!
Sono sempre un passo avanti questi...

2 commenti:

  1. Potrebbe essere che facciano questo bell'abbinamento del manganello. Intanto però Belpietro per vigliaccheria non ha accettato la sfida a duello lanciatagli dal finiano Lo Presti che questa vigliaccheria aveva previsto "Pugilato, karate, lotta libera, judo...scelga lui come. A me non importa. Io voglio solo sfidarlo a duello. E lui mi deve rispondere. Anche se ho i miei dubbi che lo farà perché credo che Belpietro sia un vigliacco..."

    RispondiElimina
  2. manganello estensibile, senno' vale solo per i puffi e qualche nano.oops, giuro che non pensavo al nano per eccellenza,.

    RispondiElimina