venerdì 4 febbraio 2011

I SOLITI PAROLAI



Ieri mattina, tutti i TG ed i quotidiani d'Italia riportavano la voce di quei politici che dicono di avercelo duro: i fieri e prodi leghisti tuonavano, in attesa del voto al parlamento sul Federalismo "O passa o andiamo subito al voto!" tutti pensavano: ohh, finalmente un pò di polso, vedi che questi alla fine un pò duretto ce l'hanno sul serio!

All'ora di pranzo, la notizia era ufficiale: "il federalismo non passa, fermato da un pareggio, non ha i numeri per andare avanti!" e tutti ripensavano: eccoci, ora la Lega, quelli che ce l'hanno duro come l'acciaio, quelli del nord che produce e mica scherza faranno cadere il governo!

1 ora dopo l'annuncio della bocciatura, le maggiori agenzie di informazione titolavano: "Bossi: non credo che andremo al voto adesso." E infatti a fine serata è venuta fuori la verità: proveranno a fare passare la loro ennesima porcata con un bel deCRETINO ad hoc....

Questo è per tutti quelli che, leghisti convinti e anche non leghisti, han sempre detto: "almeno loro sono coerenti, quello che dicono fanno!"
Tiè, beccatevi questa, qualunquisti dell'ultima ora! Se questi è da una vita che sono alleati del papì di Italia, che definirono a loro tempo colluso mafioso p2ista, un motivo ci sarà no? E' in pratica da due legislature che sono al Governo, eletti con numeri schiaccianti e ancora stanno là a promettere, promettere, promettere e ancora promettere le stesse cose...

QUESTI SONO ATTACCATI ALLE POLTRONE PIU' DI CHIUNQUE ALTRO!!!! 
ED HANNO PURE IMPARATO DAL PADRONE A MANIPOLARE LE INFORMAZION IA PROPRIO PIACIMENTO, NE E' ESEMPIO LA PADANIA DI OGGI CHE TITOLA:



Nessun commento:

Posta un commento