mercoledì 17 agosto 2011

L'AQUILA: agosto 2011

pochissime parole e poche ma significative foto per far capire a chi non ci può andare, cosa è L'AQUILA al giorno d'oggi, dopo il terremoto che l'ha messa in ginocchio:
città deserta, vie vuote, edifici crepati, foto a memorie delle vittime, macerie per strada, pochissimi ma coraggiosi esercizi commerciali aperti e due soli cantieri attivi per la ricostruzione... costosissimi puntellamenti che a breve andranno anche sostituiti o rimaneggiati per essere ancora validi e tanto tanto tanto inquietante silenzio, dove risuonano potenti le mille promesse fatte dal premier delle meraviglie a suo tempo......
una città fantasma, alle 12.00 del giorno, quando ci sono stato io... non oso pensare come sia dopo il calar del sole.....














Nessun commento:

Posta un commento