mercoledì 28 novembre 2012

Beatles o Rolling Stones? ma sei scemo?

LA domanda che alla fine, per chi si interessa di musica, arriva sempre è: "chi preferisci? Beatles o Rolling Stones?"
Ma dico io, che domanda è? 
Sarebbe come chiedere "preferisci un menù completo con ogni tipo di varietà delle pietanze e bevande più buone e originali o una portata buona ma singola?" Sarebbe come nell'arte paragonare Michelangelo o Leonardo, (scultori, pittori, inventori, geni..) a un Raffaello, che per quanto bravo fosse mai avrebbe potuto equipararsi ai due prima citati.
Ragazzi, i Beatles in soli 10 anni di attività musicale (1960-1970) hanno fatto nella musica tutto ciò che era possibile e impossibile fare, basterebbe un solo album, il White per avere le contaminazioni che hanno influenzato qualsiasi genere musicale a seguire dagli anni 70 ad oggi, ma se vogliamo essere un pò più "elastici" prendiamone altri due di album, il Sgt. Peppers e Abbey Road e il cerchio è chiuso: chiunque abbia fatto musica dopo questi tre capolavori non ha inventato nulla che non avesse a che fare con un pezzo dei fab 4, partendo dai ritornelli non-sense che ti entrano in testa e non ne escono più di Ob-la-Di Ob-la-Da, alle intro pop-rock di pezzi come Back in the U.S.S.R., passando alle dolci melodie da ballatona di While my guitar Gently Weeps, facendo una full immersion nel primo vero pezzo di rock pesante, quasi metal come Helter Skelter, per arrivare anche a pezzi "allucinati ed allucinanti" come The Walrus o You know my name.....
Hanno inventato tutto: il concept Album, le influenze indiane con sitar e canti mantra (pensate che 30 anni dopo un gruppo come i Kula Shaker ha fatto di questo unico copia-incolla la sua fortuna), hanno sperimentato ogni tipo di look, da quello "bravi ragazzi" con faccino e capello pulito degli esordi, a quello più "grunge" del periodo indianeggiante con capello e barba lunga, non dimenticando nemmeno di sperimentare le divise per il sgt peppers o il look psichedelico di yellow submarine.... nel packaging dei loro 33 giri hanno inserito gadget cartacei vari, sono i primi a fare i concerti negli stadi, ha fare dei veri e propri video musicali... insomma, loro hanno inventato tutto quello che c'era da inventare nella musica e hanno scritto LE CANZONI eterne:
YESTERDAY, LET IT BE, SOMETHING, ACROSS THE UNIVERSE, HELLO GOODBYE, ALL YOU NEED IS LOVE, HELP, STRAWBERRY FIELDS FOREVER, HEY JUDE, TWIST AND SHOUT, REVOLUTION, HERE'S COME THE SUN, MICHELLE.... L'elenco diventerebbe infinito, mi fermo qua.. ma posso tranquillamente affermare che almeno 50 sono le canzoni che hanno fatto la storia.
E i loro "rivali di sempre", quelli della domanda, i famosi Rolling Stones, cosa hanno fatto di equiparabile? Festeggiano ora i 50 anni di attività insieme, no dico 50 anni, e quanti dischi loro hanno fatto la storia della musica per originalità?
Quante persone comuni che non hanno particolare interesse al mondo delle note saprebbe riconoscere un pezzo come Yesterday, All you need is love o Let it be, e quante invece uno qualsiasi del best of dei Rolling?
50 anni contro solo 10, con il quintuplo di tempo a disposizione, per comporre cosa? quante sono le canzoni delle pietre rotolanti che rimarranno nella storia più dello sculettare di Jagger sul palco o dei finti o presunti tali battibecchi con Richards o delle storie di donne e droga? Credo che bastino le falangi di un corpo umano per elencarle, io che ammetto non sono un loro fan, ma amo la musica e ne ho una cultura media, a braccio mi ricordo Simpaty for the devil, Satisfaction, Brown sugar, Wild Horses, You can't always get what you want, Gimme Shelter, Jumpin Jack flash e Angie.... altro non mi sovviene, ma anche volendo esagerare, arriveremo a 20 pezzi 20 indimenticabili per la storia della musica? io non credo proprio... E poi quanti generi e gruppi a venire hanno influenzato?
In concludendo, mantenendo il mio tono polemico e provocatorio che da sempre mi contraddistingue, mi viene da domandarmi: chi pone questa domanda, la famosa scelta tra i due gruppi, quanto ne capisce di musica e quanto invece ripete un banale clichè?

  



6 commenti:

  1. i rolling stones hanno resistito e non è poco in un mondo come quello della musica e hanno rappresentato come nessun altro il termine rock con una vita tra droghe,eccessi e sesso. i beatles sono stati geniali, niente da dire ma hanno rappresentato il sogno degli anni '60 un bellissimo sogno fatto di buoni sentimenti,amore e pace ma che non ha cambiato niente, il mondo è rimasto lo stesso. gli stones hanno rappresentato l insoddisfazione di tutti quei ragazzi stanchi dei canoni che la società imponeva.gli stones senza togliere niente ai beatles hanno saputo resistere al cambiare delle mode e degli stili di musica, arrivando mezzo secolo

    RispondiElimina
  2. Non c'è paragone fra i due gruppi i beatles hanno fatto cagare per 10 anni tranne 10-15 pezzi, facevano solo marcette del cazzo e consiglio a chi ha scritto questo articolo ad andarsi ad ascoltare: sticky finger,let it bleed,exile in main st.,the rolling stones,emotional rescue,black and blue e aftermath e poi di scrivere degli articoli contro il gruppo rock migliore della storia.

    RispondiElimina
  3. Non c'è paragone fra i due gruppi i beatles hanno fatto cagare per 10 anni tranne 10-15 pezzi, facevano solo marcette del cazzo e consiglio a chi ha scritto questo articolo ad andarsi ad ascoltare: sticky finger,let it bleed,exile in main st.,the rolling stones,emotional rescue,black and blue e aftermath e poi di scrivere degli articoli contro il gruppo rock migliore della storia.

    RispondiElimina
  4. Si vede che il rock'n'roll non fa per te, altrimenti non parleresti così. Datti alla sezione musica melodica italiana, mi sembra più adatta a te. Ciao

    RispondiElimina
  5. Se togli L'errore di ortografia grave in "ha fare dei veri e propri video", condivido l'articolo. Io da giovane suonavo e se fai "ricerca", ovvero cerchi di fare qualcosa di nuovo, finisce che ascolti in modo vario e ti contamini in tutte le direzioni. Alla fine i Beatles ti indicano la strada e ti danno tanto, anche se in retrospettiva sembrano pop. Chiaro che il rock vive di sol re la e mi, magari ogni tanto una settima, delle progressioni del blues, ma al 99% si tratta di rifare in maniera sempre più dura quello che avevano fatto già i neri negli anni 40, lungo la strada segnata da Elvis, che alla fine è il più rock di tutti (insoddisfazione, alcol, galera, ecc. ecc.).

    RispondiElimina
  6. Sono molto meglio i beatles.
    I rolling Stones non si possono neanche paragonare ai Doors o ai Queen, gruppi veramente come si devd

    RispondiElimina