martedì 26 novembre 2013

M'AVETE PRESO PER UN COGLIONE...



Ora, io capisco che la storia recente italiana ai politici italioti ha insegnato che l'elettorato medio nazionale non brilla di intuitività e memoria e che quindi mese dopo mese, mandato dopo mandato ed elezione dopo elezione i vari tentativi di piazzarlo sotto la coda a chi si presenta in cabina elettorale solitamente vanno a buon fine, ma la pantomima che c'è ora in casa PDL è di quelle da recita delle elementari.
I Falchi, i traditori, i moderati, gli estremisti, i "figli che rinnegano padre Silvio", la scissione di Angioletto Alfano e tutte queste boiate qua con le quali ci vogliono far credere che all'interno del PDL ci sia bagarre e ci siano intenti e obiettivi differenti...

Tze...
C'avete preso per dei coglioni?!? 

Ci volete far credere che questa è una vera separazione e che alle prossime elezioni non vi presenterete tutti insieme ognuno col il vostro partito ma a fare comunque una coalizione Silvio, Alfano e Lega?
Ci volete far credere che questo non sia un tentativo di arginare la fuga di voti destrorsi-moderati verso l'eventuale PD di Renzi?
Ma fateci il piacere

giovedì 14 novembre 2013

I SIMPSON E IL PARLAMENTO ITALIANO

Uno legge il titolo del post e pensa: ma cosa c'entra la famosissima serie animata americana con i suoi gialli protagonisti con il parlamento italiano?
C'entra che siamo talmente "credibili" all'estero come nazione che veniamo usati per una delle tante irriverenti ma sagaci battute del cartone animato più famoso del mondo:
nel quarto episodio della 25esima serie il giornalista Kent Brockman mostra al preside della scuola Skinner, un video ripreso di nascosto durante le ore di scuola, definendo l'istituto come "PIU' CORROTTO DEL PARLAMENTO  ITALIANO"

che bello essere citati così, in uno dei programmi televisivi più famosi del mondo.... grazie politici italiani, ancora una volta ci avete regalato un prestigioso primato!!!!


lunedì 11 novembre 2013

EMA MTV 2013 vs EMA MTV 1993 .....WTF?



20 anni per il declino della musica sulla più grande emittente commerciale del settore e quindi anche nel gusto POPolare.
Eviterò ogni commento, che i dati parlano da se. Metto a confronto i vincitori degli EMA del 1993 con quelli del 2013...... ho i brividi:

1993 VIDEO OF THE YEAR: Pearl Jam "Jeremy"
2013 VIDEO OF THE YEAR: Miley Cirus "Wrecking ball"

1993 BEST MALE VIDEO: Lenny Kravitz "Are you gonna go my way"
2013 BEST MALE: Justin Bieber

1993 BEST FEMALE VIDEO: K.D. Lang "Constant Craving"
2013 BEST FEMALE: Katy Perry

1993 BEST GROUP VIDEO: Pearl Jam "Jeremy"
2013 BEST GROUP: non esiste più (forse non esistono più i gruppi?)

1993 BEST NEW ARTIST IN A VIDEO: Stone Temple Pilots "Plush"
2013 BEST NEW: Macklemore & Ryan Lewis

1993 BEST METAL/HARD ROCK VIDEO: Pearl Jam "Jeremy"
2013 BEST ROCK: Green Day
                           
1993 BEST R&B VIDEO: En Vogue "Free your Mind"
2013 BEST R&B: non pervenuto

1993 BEST RAP VIDEO: Arrested Development "People Everyday"
2013 BEST HIP HOP: Eminem

1993 BEST ALTERNATIVE VIDEO: Nirvana "In bloom"
2013 BEST ALTERNATIVE: 30 Seconds to mars

poi altre categorie non coincidono più.... ma dè....

venerdì 8 novembre 2013

THE WALKING DEAD


Orfano di serie come True Blood, Spartacus, Lost, cosa mi rimane in Tv a cadenzarmi un appuntamento settimanale che quasi risulta "affettivo"?
La risposta è immediata: THE WALKING DEAD
Molti di voi storceranno il naso pensando: "Che palle, l'ennesima storia di zombie."
Ebbene non è così, TWD non è la solita solfa di morti viventi a fiumi che zoppicano o, nelle moderne versioni, addirittura corrono famelici in cerca di ciccia di viventi un pò sfortunelli e a volte stupidi: per intenderci queste cose non mancano, no, ma sono solo un contorno, una giustificazione che dà pepe alla trama, che invece ci parla di altro, e cioè della psiche umana e della regolamentazione dei vari rapporti interpersonali una volta che tutto ciò che avevamo di "legiferato" viene spazzato via da una calamità inaspettata.
Cosa succede all'uomo una volta che tutti gli schemi, le abitudini e le leggi che prima regolavano la sua esistenza, vengono a mancare dall'oggi al domani?
Chi può decidere cosa sia giusto o sbagliato?
La sopravvivenza e la paura di perdere i propri cari, possono essere una giustificazione ad azioni a volte terribili ed apparentemente ingiuste?
Walking Dead cerca di affrontare tutte le varie e complesse sfaccettature che possono insorgere quando dobbiamo dare una risposta alle domande di cui sopra.

Il protagonista è un ex sceriffo che si risveglia dopo un lungo coma causato da un'incidente mentre con il suo collega tentavano di arrestare dei sospetti: al suo risveglio (solo nel letto di ospedale) tutto il mondo che conosceva è stato spazzato via da un terribile virus che ha trasformato la maggior parte degli esseri umani in zombie e le città di una volta in uno scenario post apocalittico alla Resident Evil: lui cercherà di ritrovare la sua famiglia e una volta fatto ciò, si metterà alla guida di un nutrito gruppo di superstiti che di serie in serie vanno a volte morendo e altre rinnovando.
La trama di base quindi non è di certo la più originale della storia della TV, ma il modo di affrontare la cosa rende il tutto a mio modesto avviso un pò più "ricco" ed accattivante: 
-i tempi sono spesso più lenti di quel che ci si aspetterebbe da un Horror Serial, ma questo a me piace, proprio perchè c'è bisogno di tempo per dare spessore ai dubbi, alle paure e alle sensazioni di un essere vivente catapultato nel caos totale; 
-il cast è di buonissimo livello e credibilissimo nei rispettivi ruoli;
-nella trama non mancano anche piccoli colpi di scena ed effetti speciali di tutto rispetto.

La storia nasce da un fumetto americano underground di grande successo pubblicato in Italia dalla SaldaPress (io ho letto il primo volume che raccoglie in pratica l'equivalente delle due prime serie televisive).

Con alcuni amici mi sono trovato anche a discutere la cosa: non a tutti può piacere un zombie serial dove i tempi sono lenti, riflessivi e non è tutto uno "urla-spara-fuggi": questione di gusti, ovviamente, e forse anche di età dello spettatore. Avendo io superato abbondantemente gli enta ed essendo padre di famiglia, apprezzo a pieno il lato intimista e psico drammatico dei personaggi, senza ovviamente sdegnare i momenti pulp-gore e di tensione che comunque non mancano. 
Insomma se ve lo siete persi pensando che fosse solo l'ennesima storia di morti viventi senza nulla più, allora cercate le vecchie serie e recuperate il tempo perduto, se invece volevate semplicemente ritmi serrati, salti sulla sedia a ripetizione e poco più, allora non perdete tempo, The Walkin Dead non fa per voi.

martedì 5 novembre 2013

5 Stelle, loro si che sono diversi!!!!




Loro non sarebbero mai stati come i politici di sempre, quelli che nel più classico italian style favoriscono assunzioni di amici, parenti e conoscenti...
NO, NO, NO!!!!
Loro avrebbero fatto la differenza, basando tutto il loro mandato sulla meritocrazia, e infatti per fargli da portaborse sono stati inviati loro ben 20.000 curriculum da tutta Italia: ebbene, la senatrice 5 Stelle Barbara Lezzi, ci dice l'Espresso, ha assunto come portaborse la figlia del proprio fidanzato!!!
Poi c'è chi come la compagna di partito, Vilma Moronesi, per fare la cosa ancora meno complicata, ha dato quel ruolo al proprio compagno.
Ce ne parla anche il Fatto Quotidiano, che non ha mai celato il proprio sostegno a favore di Grillo e grillini e che azzarda già una piccola "parentopoli".
I duri e puri del 5 stelle erano così in difficoltà che hanno deciso di non mandare in streaming la riunione dove si discuteva della cosa per paura di dare al mondo un'immagine negativa....

martedì 29 ottobre 2013

MI COSTI?.. MA QUANTO MI COSTI?

Una breve e simpatica classifica (redatta dal Fatto Quotidiano) per sapere quale è la top ten dei politici italiani che più stanno costando al bel paese... su 10 posti è bello vedere che il PDL, quelli che sono scesi in politica per salvare l'Italia, quelli che sono da sempre dalla parte dei cittadini, occupi ben 6 posti e che il "senatur" che a suo tempo con il carroccio era sceso in politica per lottare contro i privilegi della casta sia in 6^ posizione....


lunedì 21 ottobre 2013

JUVE MERDA! sempre e comunque

OVVERO, LA MITRAGLIETTA LA FATE AR BUDELLO DI VS MADRE VESTITA A FESTA! TIE'!!!
Io non sono un fanatico del calcio, tifo viola, ma guardo solo le partite della nazionale nelle parti finali delle competizioni internazionali. La Viola mi capiterà di guardarla in media 1-2 volte l'anno: ma quando si tratta di JUVE, allora mi si accende un pò l'ultras che piccolo piccolo se la dorme per mesi e mesi dentro di me. La JUVE e gli JUVENTINI sono odiosi, sempre a ricordarci quanti scudetti c'hanno sulla maglia, che gli arbitri e i guardalinee a loro favore sbagliano solo in buona fede, che dai tempi di calciopoli c'è un complotto segreto contro di loro e bla bla bla......
Vincere, a Firenze, dopo essere stati sbeffeggiati sul 2 a 0, rimontando con un rigore "procurato" in pieno juve-style è una cosa che a un tifoso Viola dà gioie infinite, robe che uno è pure felice il lunedì mattina alle 7,30...




venerdì 18 ottobre 2013

POP OR PORN STARS?

E' di questi ultimi tempi la notizia delle polemiche scattate tra star della musica di un certo spessore e con un certo percorso artistico (Annie Lennox e Sinead O'cconnor) e le nuove leve della musica "pop" (Miley Cyrus e Rhianna). 
Le prime avvertono e o accusano le seconde di essere in pratica "venditrici del proprio corpo" al pari di attrici porno anche loro malgrado, convinte di essere le pilote del proprio destino non capendo invece di essere solo un'altra "gallina dalle uova d'oro da sfruttare e spennare a go go". 
E' di pochi anni fa il caso "Britney Spears falling and reab", la giovanissima nuova grande "regina del pop" in un decennio è arrivata dal top del successo e della notorietà alla caduta più fragorosa e rovinosa immaginabile (la ricordiamo in video e foto calva, grassa e con espressioni da crisi di nervi costante), con conseguente ritiro dalle scene per ripulisti vari e relativo rilancio sulle scene patinate. L'avete mai vista nelle recenti edizioni di X Factor America come giudice? Sembra una donna di 50 anni e più (mentre è nata nel 1981), sempre abbacchiata, sempre sull'orlo della commozione, insomma sembra sempre sotto psicofarmaci.
Ora uno che ha letto il post fino a qui, si potrà domandare: si ok, ma a noi che ce ne frega? è questo un'argomento serio di cui vale la pena parlare?
Bè io che ho due figli, un maschio di 10 anni e una femmina di 17 mesi, che devono entrambi crescere e "formarsi" in una società dove la violenza sulle donne ed i femminicidi sono in netto aumento, nutro dei forti dubbi sull'immagine che si dà della donna dai famosi anni del post emancipazione (fine anni '70 inizio '80) nella cultura POPolare, quella cioè alla portata della massa. Premettendo che come dicevano nei famosi slogan dell'epoca "Donne riprendiamoci il nostro corpo" la donna può farci cosa le pare col proprio corpo e che questo non giustifica l'uomo a sentirsi poi autorizzato di rimando a sfogare istinti animali come se fosse stato istigato dalle gesta "libertine" dell'altra metà del cielo, una domanda per me sarebbe bene farsela e cioè:
tempestare i giovani uomini e le giovani donne sin da piccoli con immagini di donne di "successo e pubbliche" che costantemente si sfidano nell'essere la più "provocante o la più sovversiva" nell'osare e nell'esagerare, non crearà ulteriori preconcetti sessisti dove la donna è comunque un corpo da mostrare e  desiderare prima ancora che una brava e valida cantante o performer? (per rimanere sull'esempio da cui sono partito)
Allego solo alcune delle immagini che rappresentano le donne pop star più in voga nell'ultimo decennio (Spears, Beyonce, Rhianna, Aguilera, Perry, Shakira, Cyrus e Lady Gaga), quelle che cioè dettano legge sui social network, sui canali dedicati ai giovani, sulle visualizzazioni youtube e quindi sulla moda ed il modo di pensare dei giovani. Ditemi voi cosa tutto ciò ha a che vedere col canto e con l'identificazione con l'essere una brava professionista del settore? Notare bene oltre all'abbigliamento anche le varie pose che è possibile vedere in pratica in ogni loro video o live..
 
 





martedì 15 ottobre 2013

FORD PLINIO! FINALMENTE E' ARRIVATA

STAVO ASPETTANDO LA SUA USCITA DA MESI, DOPO LA GRANDE CAMPAGNA PROMOZIONALE CHE AVEVA DESTATO NON POCA CURIOSITA' TRA I FAN DI CASA FORD. ED ORA FINALMENTE CE L'HO, LA FORD PLINIO EDIZIONE LIMITATA!!!


giovedì 10 ottobre 2013

Casalleggio e Grillo razzisti? naaaaaaaaaaa

Due senatori 5 stelle fanno passare l'emendamento che abolisce il reato di clandestinità: chapeau, era l'ora che qualcuno lo facesse, triste che si sia dovuta aspettare l'ennesima tragedia per parlare di queste cose, ma almeno un inizio di revisione sulla cosa c'è.
Ora leggete qua....
Lasciando stare i commenti sulla pochezza umana dei due guru, c'è un passaggio che mi interessa sottolineare, ed è questo qua: 

"se durante le elezioni politiche avessimo proposto l'abolizione del reato di clandestinità, presente in Paesi molto più civili del nostro, come la Francia, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, il M5S avrebbe ottenuto percentuali da prefisso telefonico."

oooooohhhhh, finalmente amettete quello che molti, me compreso, da tempo dicevano, e cioè che i 5 stelle sono nati come un copia incolla di slogan e ideali di movimenti trasversali, a volte vicini e volte opposti tra loro, basati sia su sani principi e che sulla semplice rabbia populista: quindi non ammiccare più al razzismo e all'elettorato destrorso filo leghista sarebbe per loro moooolto pericoloso in termine di risultato elettorale!!!

e poi ancora:

"Nel merito - hanno sostenuto ancora - questo emendamento è un invito agli emigranti dell'Africa e del Medio Oriente a imbarcarsi per l'Italia. Il messaggio che riceveranno sarà da loro interpretato nel modo più semplice 'La clandestinità non è più un reato'

Certo geniacci, gente che sta talmente di merda nel proprio paese da rischiare la morte salpando verso l'ignoto mi sa che segue proprio questa logica!! Infatti ad oggi che era reato, non ne arrivavano quasi più di emigranti!!!! Dovendo scegliere tra il morire o affrontare il reato di clandestinità, hanno sempre scelto di morire, terrorizzati dalla spietata macchina legislativa-punitiva italiana!!

GURU DEI MIEI COGLIONI, FATE SCHIFO, PRIMA IL MOVIMENTO SI DISFARRA' DI VOI E PRIMA POTREMO VEDERE QUALCOSA DI BUONO!!!

lunedì 30 settembre 2013

Facebook



Ovvero de: "mettiamo in piazza ogni singola scorreggia che viene fatta nel mondo"
Questa primavera, dopo anni di resistenza, ho dovuto cedere ed aprire una pagina FB, non mia personale, ma nata per promuovere un'iniziativa di musica rock live. Passate le prime settimane per raccogliere ed assimilare tutto ciò che il mondo FB racchiude, da un pò di tempo ho grosse perplessità riguardo l'utilizzo medio che ne fa il 90% degli iscritti.

"Ah bene come mi piace starmene sul divano a guardare Grey's Anatomy alla TV".... 
"Sto cucinando una pasta fatta in casa che è la fine del mondo"....
"Sveglia, Colazione e ora doccia; che goduria"...
Se stai tanto bene perchè mentre lo fai senti il bisogno scriverlo su FB?

"Quanto amo mio marito, è davvero l'uomo migliore del mondo"...
"Tutti questi anni insieme e ancora sento per te le stesse identiche cose! Ti amo sei la cosa più bella che mi potesse capitare"....
"Mio figlio è fantastico!! Ogni anno passato insieme a lui è una scoperta e una gioia indescrivibile"..
Perchè una persona sente il bisogno/dovere di rendere così pubblici sentimenti di se per se molto personali e a tratti privati? Chi si tenta di convincere? Interessa davvero al mondo che ci circonda?

"Mi piace!"
"Brava, così si fa!!"
"ah ah ah!!Sei davvero forte! simpaticissimo"
Persone che si linkano, si taggano, si piacciono, si complimentano a go go nel mondo virtuale e poi nella realtà a mal fatica si salutano se si incrociano. C'hanno fatto migliaia di battute e pure frasi nelle canzoni su questo basilare concetto: perchè hai 756 amici nel virtuale quando poi nel reale manco esci a prendere un aperitivo/caffè con gli "amici di ciccia" che non vedi da mesi e mesi?

"-Io su FB scrivo cosa cazzo mi pare, se non vi piace non lo leggete!! O non avete niente di meglio da fare nella vita che stare ore e ore davanti a un monitor a farvi i cazzi degli altri, pecore!!"...
-non ti arrabbiare dai, ma che è successo? 
-nulla di grave, cose mie private, chi deve capire capirà. Non sono per niente arrabbiato, figurati"...
Ecco, certo che uno scrive cosa gli pare in rete, ma perchè allora ti incazzi tanto se poi quello che scrivi (cose private!!!) viene commentato anche come non vorresti? Perchè critichi gli altri dicendo che passano la vita di fronte al monitor quando anche tu posti anche le pete che fa il gatto?

Perchè raccontare per filo e per segno ogni più piccola minchiata fatta nell'arco della giornata? Non esiste più il senso del privato? Del mistero? La tanto decantata "privacy" per cui si fanno anche leggi per difenderla che fine sta facendo? E' davvero bello far sapere a decine e decine di persone gran parte di quello che accade nella propria vita privata? E la tutela dei minori? Un bambino che sin da appena nato viene postato con foto e azioni compiute minuto per minuto, viene tutelato dai genitori che decidono al suo posto di mettere online anche le foto del bagnetto o del cambio pannolino? 

Non sarebbe bello richiudere un pò questi immensi portoni sul cortile del condominio per lasciare solo piccoli spiragli, da dietro le tende della ben più piccola e Hitchockiana finestra? Che già da quella si vedevano cose a volte "pericolose"....


venerdì 20 settembre 2013

TI AMO!


Miley Cyrus

LA DOMANDA E' TANTO FUTILE QUANTO ATTUALE: PERCHE'?

SI HA PIU' SUCCESSO A MOSTRARE LA LINGUA?
E' UN TIC NERVOSO?
E' UN'AMMICCAMENTO A SFONDO SESSUALE?
LE E' PARTITA UNA CAPSULA?
LA LINGUA VUOLE PRENDERE LE DISTANZE DAL RESTO DEL CORPO?

CHI SA QUALCOSA DI PIU' PRECISO PARLI!!!!


martedì 17 settembre 2013

L'ESSERE UMANO E' UNA MMMERDA

Notizia di quelle che ti fa sperare nell'estinzione del genere umano:
in Canada una madre riprende col cellulare il figlio che viene avvicinato e "coccolato" da un cervo troppo affettuoso, così che gli ufficiali della fauna selvatica, ritenendo l'animale troppo amichevole e quindi potenzialmente pericoloso per l'uomo, hanno deciso di abbatterlo.

Capito? Se un'animale è aggressivo, lo si abbatte, lo stesso succede se è troppo amichevole, perchè potrebbe diventare un pericolo......
ma v a f a n c u l o!!!!
Ma chi cazzo ce lo da il diritto di decidere così della vita degli altri esseri viventi?
Il genere umano spesso fa davvero cagare.. saremo evoluti mentalmente (e nemmeno sempre) ma a livello di empatia e anima siamo davvero una mmmerda!!!
ARROGANTI, SIAMO IL VERO VIRUS DEL PIANETA!!!

martedì 10 settembre 2013

NON SI ESCE VIVI DAGLI ANNI '80...

..e neppure dall'inizio 90!!!
Uno arriva a 35 anni e ogni tanto qualche domanda sul come mai ha alcuni gusti, alcune fisse, alcune peculiarità anche "superficiali" se la fa.
-perchè nell'abbigliamento sono una via di mezzo tra il tamarro e lo sciagattato?
-perchè mi ostino a tenere i capelli lunghi?
-perchè ho questa fissa per alcune "caratteristiche/doti" femminili?
-perchè mi piacciono i tatuaggi?
-perchè mi riempo di collane, braccialetti, orecchini, cappelli, occhiali e anelli?

Concordando subito che siamo nel mondo del futile e che alcune domande a volte uno può anche non porsole, andiamo ora (perdendo un buon 10 minuti netti) ad analizzare la cosa; noi siamo quello che siamo per tanti differenti motivi:
c'è la famiglia in cui nasci e cresci; ci sono la scuola, le maestre e i compagni che frequenti; ci sono gli amici del quartiere; c'è la comunità in cui vivi; ci sono i partners che avrai e poi entrano in gioco i famosi "media", cioè quella cosa chiamata TV (per me che sono nato nel 1978 e cresciuto negli anni 80-90) e il più moderno WEB.

Negli anni '80 ero un bambino e a inizio '90 un adolescente, nel 1995 avevo 17 anni, credo quindi di poter affermare che gran parte della mia formazione di gusti in generale si sia fatta proprio in un decennio a cavallo tra l'85 e il 95 e la domanda che fa seguito a questo lungo e tedioso preambolo è: "cosa guardavo di quello che andava in onda in quei anni in tv?"
Ecco due mini collage che andrò ora a motivare:


Le figure maschili erano tutte pesantemente tamarre, sia quelle della musica, sia quelle di molti telefilm che quelle di pseudo-sport come il wrestling: capello lungo, tatuaggi, braccialetti, jeans strappati, collanine, chiodi, borchie, cappelli, occhiali da sole e via dicendo... ringrazio quindi l'ondata "grunge" di inizio e metà anni 90 che mi ha poi fatto virare verso un mix leggermente più sobrio (magari anche più zingaro) rispetto a questi tipetti qua.

Le figure femminili, a partire dai cartoni animati, erano tutte molto desnude e allusive, con seni molto ben sviluppati e sovente messi in vista (cartoni come Lamù, Occhi di Gatto, Lupin, Daitarn 3, ci hanno, fin da bambini, subdolamente guidato a un'immaginario del mondo femminile provocatorio, generoso e costantemente ammiccante), per arrivare poi alle donne quelle di ciccia di film, telefilm, spot e moda: Wonder Woman, la cugina Deisy, Madonna, le super Top Models, Bay Watch, ecc... tutte molto disinibite, poco coperte e libere di fare le "civettuole", quasi sempre castane o more, con labbra carnose e curve abbondanti.

Quindi uno ci ferma un attimo e pensa: ma vuoi vedere che alla fine, nonostante l'idea di essere abbastanza libero nelle proprie scelte, lontano da alcuni schemi e clichet, sufficientemente autonomo nello scindere cosa magari è giusto e cosa invece è solo un "pilotaggio" guidato da terzi, nonostante tutto ciò, ha comunque dei piccoli semi che si insinuano dentro e che a volte di più a volte di meno, germogliano e crescono sino a diventare parte di quello che sei e di quello che scegli?



lunedì 2 settembre 2013

ROSIGNANO SOLVAY O MARINA DI ROSIGNANO, THIS IS THE QUESTION?

Vivo in un comune abbastanza strano, la mia frazione di residenza si chiama Rosignano Solvay, il cui nome, Solvay appunto, è dovuto al fatto che la cittadina si è sviluppata proprio dopo l'insediamento della fabbrica belga, dando origine a quella che è storicamente una comunità che deve il proprio crescere e sviluppo al settore industriale in primis. Ora negli ultimi decenni la fabbrica ha perso un pò di "smalto" ed ha dismesso alcuni settori, ma per indotto rimane tuttora la principale fonte di occupazione che ci sia a Rosignano e dintorni. Se poi vogliamo analizzare anche il controsenso i suoi scarichi a mare della lavorazione della soda hanno, nei decenni, dato origine oltre che ad una fascia costiera altamente inquinata anche alle famosissime e ricercatissime dai turisti, Spiagge Bianche, meta estiva di decine di migliaia di bagnanti locali e non. 
Siamo in piena crisi, in ogni settore, e quest'anno l'Associazione Albergatori locale ha avuto il lampo di genio necessario per dare la svolta a questa situazione di stallo negativo: cambiare il nome da Rosignano Solvay a Marina di Rosignano!!!.... Chapeau... un'idea che può fare la differenza!!!
Perchè non è il contenuto che conta ma il contenitore, giusto?

Ora io dico, analizziamo seriamente la cosa:
Solvay è nata e cresciuta proprio intorno alla fabbrica e per assurdo l'edilizia civile (tipica ville-verte nord europea) e pubblica legata alla stessa ha una qualità ed un logica che poi è andata persa nei decenni successivi a discapito del bel vedere e del buon senso; sicuramente dal punto di vista paesaggistico e naturalistico la fabbrica ha fatto danni che forse mai potranno essere risanati, le famosissime spiagge bianche (unica vera attrazione turistica di massa della frazione in questione) ivi comprese, ma cosa è stato fatto da amministrazioni, associazioni, pro loco e attività private di concreto per dare un input di svolta al turismo?

L'ediliza civile anni 70-80 ha letteralmente stuprato la line costiera con palazzoni-caserma costruiti proprio in riva al mare, in zone in cui negli anni 50-60 non si erano giustamente costruite palazzine che superassero i 2 piani, es:
il lungomare stesso di "marina di Rosignano" è uno dei tasti più che dolenti della presentazione al turista: partendo dalla Terrazza delle Repubbliche marinare, semi distrutta ormai da l'inverno scorso, troviamo una bellissima asfaltatura di catrame nero che fa da passeggiata, lungo la quale possiamo vedere il fu parchetto retrostante ai bagni "lo Scoglietto" in attesa di ultimazione per la terza estate consecutiva a cui segue l'unico tratto di spiaggia libera (100 mt) rimasta circondata da un vecchissimo muretto di cemento decadente che quest'estate per ben 2 volte è stata chiusa e poi bonificata a causa dello spargimento liquami di botri e fogne, es:
proseguiamo poi per trovare il Porto Turistico Cala de' Medici, che alla popolazione locale ben poco ha portato se non il divorarsi altri 400-500 mt di costa libera di quello che era forse uno dei fondali marini più belli e ricchi presenti nel nostro Comune (meta fissa dei surfisti di tutta la regione) e i costanti odori e chiazze di benzina da super yacht in transito, oscurando la vista mare di decine e decine di villette, es:

E alla fine di tutto questo ben Dio arriviamo agli ormai celebri "campeggi improvvisati" nei parcheggi vicino alla Coop: da anni il territorio non ha saputo dare una risposta alla forte richiesta di un'area camper attrezzata, lasciando così che ogni fine settimana più della metà dei parcheggi disponibili fosse occupata da un numero spropositato di camper, lasciando vivo il dubbio del dove e come questi turisti facciano il carico e scarico delle acque bianche e nere.


Poi cosa dire se andando a prendere un birra in bottiglia da 33 di una marca qualsiasi il proprietario di un locale del lungomare ti chiedesse salatissimi 5 euro? Se il 50% delle proposte di intrattenimento serale fossero fatte di karaoke o balli di gruppo e il restante 50% da sempre più sfoltiti mercatini e sbaracchi di qualità (parliamone della qualità) o apericene a go go? E se girando per le vie retrostanti al lungomare vi accorgeste che 3/4 degli affitti estivi sono fatti in garage sovraffolati trasformati in dependance o in situazioni palesemente non "dichiarate" con una viabilità pericolosa e indisciplinata fatta di parcheggi selvagge in zone vietate e di contromano giornalieri senza mai in tutto ciò avere l'ombra di un controllo che fosse uno da parte delle forze dell'ordine,tutte impegnate a tutelare e controllare zone più "in" come Castiglioncello e Vada?

QUINDI LA DOMANDA DA PORRE A CHI HA LANCIATO QUESTA PROPOSTA DEL CAMBIO NOME E': MA SE FOSTE UN TURISTA VERGINE DELLA FRAZIONE IN DISCUSSIONE CHE "GABBATO" DAL NOME NELLA RICERCA SUL WEB (per altro poco approfondita, visto che le immagini visualizzate rimarrebbero quello che abbiamo visto anche in questo post) E SPINTO DA QUEL "MARINA DI ROSIGNANO" DECIDESTE DI FARVI UNA VACANZA QUA, DOPO AVER VISSUTO SULLA VOSTRA PELLE E A VOSTRE SPESE QUANTO SOPRA RIPORTATO, TORNERESTE UNA SECONDA VOLTA A PASSARE LE VOSTRE FERIE QUA DA NOI?






venerdì 9 agosto 2013

L'ALBUM DEL 2013, and the oscar goes to.... FAST ANIMALS AND SLOW KIDS

La musica italiana (non quella commercial-popolare dei Vasco, delle Pausini e dei Jovanotti) gode di buona salute. La scena indipendente è in fermento da tempo ormai e annualmente io, che sono un divoratore di musica, riesco quasi sempre ha trovare l'album che fa la differenza, il disco che ti rimette in pace con l'anima, la produzione che ti fa sentire orgoglioso di essere connazionale degli autori di tali mirabolanti nuove partiture.
Per me l'anno Zero, quello in cui le cose hanno cominciato a rigirare bene per la musica italica, è il 2007, e l'album che ha fatto la differenza è stato "Dell'impero delle tenebre", capolavoro assoluto de Il Teatro degli orrori, al quale si è affiancato un altro disco di esordio importante: "I soldi sono finiti" dei Ministri. Il 2008 l'ho passato ad assimilare queste due chicche, mentre nel 2009 è stata la volta del bis sia dei Ministri, che con "Tempi bui", hanno fatto del tutto breccia nel mio cuorecchio, sia de Il Teatro, che con "A sangue freddo" mi ha confermato che qualcosa di ottimo era nato ed affermato.
Il 2010 è l'anno dei Livornesi Virginiana Miller con il loro "Il primo lunedì del mondo" e degli "Albedo" con il sorprendente "Il male", a cui nel 2011 segue il più giovane e leggero ma ugualmente valido "Piccoli intrattenimenti musicali" dei Vintage Violence, il corposo e di impatto "WOW" dei Verdena.
L'anno scorso hanno bissato gli Albedo con "A casa", sono tornati Il Teatro con il loro bello ma di più difficile metabolizzazione "Il mondo nuovo" e soprattutto hanno fatto un ritorno col botto gli Afterhours con "Padania", album bellissimo ed intenso.
Il 2013 ha visto tornare i Ministri con un ottimo "Per un passato migliore" che ha fatto dimenticare l'appannato e fuori fuoco "Fuori"; ha visto la conferma degli albedo con il loro "Lezioni di anatomia" ma soprattutto ha sancito l'arrivo di quelli che per me sono una New Entry assoluta (nonostante siano già a quota 2 album + 1 EP) che merita di salire direttamente nella mia top ten dei gruppi italiani preferiti di sempre, sto parlando dei giovanissimi Fast Animals and Slow Kids con il loro potente album Hybris.
Questi ragazzi di Perugia, la cui ultima fatica è totalmente scaricabile in free qui, hanno tirato fuori dal cilindro 11 tracce perfette ed omogenee (a tratti sembra di avere dentro ai timpani una sorta di concept album): i suoni sono epici e cupi, i testi sono un racconto che fila via con facilità lasciando tracce indelebili in qua e in la ad ogni ascolto; dentro c'è tutto quello che ha a che fare con la gioventù che si avvicina all'età matura: paure, sogni, morte, amore, amicizia (quella intesa come una sorta di fratellanza indissolubile) e dubbi, tanti tanti dubbi che trovano sfogo appunto nei sentimenti sopracitati.
Trovare un aggettivo unico che lo identifichi non è semplice, forse la parola "Furioso" aiuta a capire di cosa stiamo parlando (la furia intesa sia come velocità cannibale nell'affrontare la vita, sia nella rabbia trattenuta a stento da chi ha un'età che non prevede geneticamente la mezza misura o l'autocontrollo).
I F.A.S.K. sono la "nuova grande cosa" del panorama musicale nazionale: dal vivo che suonino di fronte a 50 o a 1000 persone danno sempre la stessa immancabile energia e l'entusiasmo che sprigionano è quantomeno contagioso, roba da sorriso a denti stretti quasi a slogarsi la mascella o incrinarsi i denti.
Chi non mi crede è pregato di documentarsi online con mp3, video e pagina FB e se poi la cosa non bastasse, cercate sul loro sito una data live vicino a casa vostra, hanno già macinato km su km e ancora lo faranno per tutta l'estate, se dovreste fare qualche km per vederli, non vi preoccupate, non rimarrete delusi!

lunedì 5 agosto 2013

SUI GIOVANI D'OGGI CI SCATARRO SU



Comune di Rosignano Marittimo: da 20 anni non c'è più stato un concerto di musica rock degno di nota, anzi forse proprio non ce ne sono stati punti. Improvvisamente il CCN di Castiglioncello decide con non poco coraggio di investire energie, soldi e tempo nel rilancio di un evento musicale che coinvolga gruppi locali e nomi importanti della musica italiana: 
gli storici Diaframma dell'immenso Fiumani, gli emergenti F.A.S.K. e il grande collettivo Rezophonic coadiuvati dal ben noto e più pop (nel senso del popolare) Francesco Sàrcina, leader delle Vibrazioni.
Insomma un evento che per essere una prima volta potrebbe nei nomi in cartellone competere con realtà  affermate e radicate da anni.
La cosa viene promossa su tutta la costa, da Livorno a Cecina, addentrandosi anche verso Volterra e in piccole dosi anche su Pisa e Pontedera e ovviamente su FB, su siti dedicati alla promozione di eventi in Toscana e pure sulle pagine ufficiali dei BIG.
Due belli articoli sul quotidiano locale in tempistiche ben studiate e pure uno ben visibile su La Nazione.
Il teatro dove avviene l'evento ha una capienza massima di 600 posti, le date non sono in concorrenza con altre iniziative simili nella zona.
costo del biglietto di ingresso (una bevuta inclusa) 10 economici euro.
Agli organizzatori da settimane vengono fatti complImenti da tantissime persone, soprattutto giovani che dicono: 
"bravissimi, era l'ora dopo tanto tempo di dare una scossa"....
"finalmente fate una cosa per la musica e per chi la ama"...
"bravissimi, non mancheremo"...

Totale di presenze COMPLESSIVE nelle due serate, 500/600 unità!!!!

Di giovani (20-30 anni): quasi nessuno!!

Di gente che suona in gruppi o band locali o limitrofe: non si arriverà alle 10 unità!!!

Di commercianti che operano nel settore turistico-commerciale-ricettivo facenti parte del CCN organizzatore (in totale 150), presenti: 5!!!!

In rappresentanza dell'Amministrazione Comunale (tra le altre cose anagraficamente giovane), che oltre tutto dava il patrocinio e si complimentava per il bell'evento: unità ZERO!!!!!

Atteggiamento dei gruppi musicali (i non BIG) nei confronti degli altri gruppi (BIG e NON): indifferenza, invidia, saccenza e molta poca collaborazione.

GIOVANI ITALIANI MEDI (nel senso del mediocre), SMETTETELA DI LAMENTARVI SEMPRE CHE NON C'E' MAI NIENTE DA FARE O VEDERE NEL POSTO IN CUI VIVETE, PERCHE' IL FATTO E' CHE NON VE LO MERITATE!!! 
ORMAI SIETE AMORFI, ANNEBBIATI E PURE UN PO' RINCOGLIONITI DA CHI IN BREVE TEMPO E' RIUSCITO A FARE BANDIRE EVENTI DEL GENERE DALLE VOSTRE PIAZZE, PARCHI E TEATRI UNENDO LE PROPRIE FORZE DI 60-70ENNI DESIDEROSI DI SILENZIO E PACE PRE MORTEM INTORNO ALLE LORO CASE. 
I VOSTRI NONNI VI FANNO IL CULO, AVETE PERSO PRIMA ANCORA DI COMINCIARE!!!

martedì 30 aprile 2013

GENTE DI UN CERTO LIVELLO...

Sempre attingendo a quella inesauribile fonte di chicche che è nonleggerlo, ecco a voi espressa in foto la demenza di uno dei nostri personaggi politici di "spicco", il cui gesto è stato prontamente sottolineato da un carabiniere che non ha paura di dire quello che pensa alle persone "che contano".

POVERA ITALIA....




martedì 23 aprile 2013

IL PLEBISCITO DELLE QUIRINARIE



A questa miserissima cifra ammonta il "plebiscito" del popolo della rete a 5 stelle per il candidato Rodotà!! 
Sapete in quanti hanno votato alle Quirinarie del blog di Grillo?!?
500.000? 
naaaaa
100.000?
naaaaa
almeno in 50.000?
naaaa

28.000 personcine, tanto per dare un'idea di come sia coinvolgente il "sistema web" tanto promosso ed auspicato da Grillo e soci, ribadendo che Rodotà era e rimane un buonissimo candidato, era stato votato da "soli" 4.677 cybernauti....
in Italia siamo quasi 61 milioni.... fate un pò il calcolo di quanto potesse essere rappresentativa la scelta web dei grillini

qui i dati


lunedì 22 aprile 2013

GLI UNICI CHE HANNO UN SENSO

DOPO IL MACELLO DELLE VOTAZIONI PRESIDENZIALI E LA RIELEZIONE DI NAPOLITANO MI PIACEREBBE FARE UN RAPIDO RAGIONAMENTO SULL'ATTEGGIAMENTO DEI VARI PARTITI:

PDL: CHE SENSO HA UN PARTITO DI CENTRO DESTRA CHE PUR DI PRESERVARE IL PROPRIO LEADER E' DISPONIBILE A OLTRANZA A VOTARE UNO COME MARINI CHE E' UN TESSERATO PD DA ANNI O CHE AL MASSIMO AVREBBE PURE ACCETTATO UN GOVERNO BERSANI IN NOME DEL FAMOSO INCIUCIO??!!

LEGA: LORO NON HANNO MAI AVUTO UN SENSO, INVECE DI SEGUIRE I PROPRI LEADER (CHE SAREBBE GIA' TRISTE DI SE PER SE) LORO SEGUONO SILVIO, PUR DI FARE PARTE DEL POTERE.

PD: UNA TRISTEZZA INFINITA, LEADER "STORICI" TROMBATI A VICENDA DALLE 3-4 CORRENTI INTERNE, CON I GIOVANI RENZIANI CHE ORA IN ODORE DI SANGUE DELLA PREDA FREMONO PER PRENDERE IL COMANDO, PER SEGUIRE UNO CHE L'APICE DELLA CAMPAGNA POLITICA L'HA AVUTO DALLA DE FILIPPI A AMICI DI CANALE 5.

M5S: PREMETTENDO CHE IO RODOTA' L'AVREI VOTATO A OCCHI CHIUSI, MI SPIEGATE ANCHE QUA PERCHE' AVEVANO PROMESSO UNA CANDIDATO FUORI DAI PARTITI, E NON PIU' UN VECCHIETTO COME IL "NONNO" NAPOLITANO CHE MOLTI DI LORO INVITAVANO A GODERSI DI PIU' I NIPOTINI, E POI SI SONO INCAPONITI SU UNO CHE HA POCHI MESI MENO DI NAPOLITANO E CHE HA UNA STORIA POLITICA LUNGA KILOMETRI?

SEL: ANCORA UNA VOLTA SONO FELICE DI RIBADIRE CHE IL MIO VOTO E' STATO BEN SPESO, PER UN PARTITO CHE MOSTRA COERENZA, CREDIBILITA', VALORI SERI ALLA BASE E CHE LA SINISTRA IN ITALIA E' ANCORA VIVA E PUO' CRESCERE!!!


martedì 2 aprile 2013

CAPIRE MEGLIO GRILLO E CASALEGGIO

Una cosa devo ammetterla, spesso sul web, se ci si impegna si trovano molte più informazioni che in TV, e io grazie al blogspot NONLEGGERLO raccatto delle perle niente male:
la prima riguarda il Grillo-Pensiero, tanto per capire a fondo i suoi progetti e le sue idee, c'è un estratto del libro scritto a sei mani da lui, Fò e Casaleggio, ecco come risolverebbe il problema traffico (dal libro "Il grillo canta sempre al tramonto"):


L'altra chicca riguarda il "misterioso" Casaleggio, che scopriamo essere stato candidato alle elezioni del  comunali del 2004 di Settimo Vittone, piccolo paese della provincia di Torino, nella lista civica "per settimo" guidata dal sig. Groccia Vito, politico calabrese di Forza Italia!!!

queste sono le fini menti dietro al cambiamento rivoluzionario italiano!!! E in tutto ciò, la futura grande speranza di rinascita del PD, tale Matteo Renzi, se ne va alla prima serale di Amici di Maria De Filippi....

come avrebbe detto la sora Lella: "ANNAMO BBENE!!!"

venerdì 29 marzo 2013

CONDONO A 5 STELLE



Da decenni, tutti, anche i sassi, sanno che uno dei grandi mali del nostro paese è la diffusa tendenza all'evasione fiscale. Per il 2012 il rapporto della Conte dei Conti parla di una voragine da 138 miliardi di euro, cifra che basterebbe per almeno 3-4 manovre e riforme importanti di un qualsiasi Governo. 
E allora sorge spontanea la domanda: "cosa c'è di concreto nel programma di Grillo e del 5 stelle contro l'evasione fiscale?"
NULLA, nel capitolo "economia" del Grillo parlante ci sono un sacco di voci ma nulla che parli della lotta all'evasione fiscale.. e se nei suoi monologhi in piazza buttava ovviamente merda su i governi del PDL che hanno fatto dei condoni fiscali il loro piatto forte, nella vita reale Grillo è andato esattamente contro a quello che professa; infatti nel 2002 e poi nel 2003 la sua holding immobiliare Gestimar (una 10ina di proprietà sparse tra Liguria e Sardegna), tenuta con il fratello, ha approfittato per ben due volte del condono tombale made in Berlusca-Tremonti!!! clicca qui
Che uomo! Che coerenza! 
ecco chi è il salvatore della patria che butta letame su chiunque appartenga alla "casta", quello che non parla con chi ha rovinato il nostro bel paese..
e infatti quando il governo Monti ha proposto il redditometro per fare controlli incrociati tra reddito dichiarato e stile di vita reale, subito lui ci si è scagliato contro, annoverando come motivazione il fatto che tutti sanno che in Italia le famiglie campano grazie a prestiti fatti all'interno del proprio mondo parentale...
Prendiamo questa affermazione, mettiamolo con la totale assenza della voce "lotta all'evasione fiscale" nel suo programma e capiremo che quello di Grillo è molto di più che un semplice ammiccamento agli elettori evasori fiscali! 
Bella cosa, per il partito del cambiamento....

giovedì 28 marzo 2013

SIAMO SOLO NOI


Finite le consultazioni di Bersani è il momento di tirare qualche conclusione seria:
un governo come voleva il Pd, non si farà, rimane solo l'incognita Napolitano per capire se e quando andremo al voto. 
Da analizzare a fondo è a questo punto quello che è stato l'ago della bilancia, e cioè l'atteggiamento del 5 stelle: fino all'ultimo Grillo (tanto sono lui e Patty Smith, il 5 stelle, non veniamo fuori con le cazzate della "base", della società civile, della forza della rete e bla bla bla) ha spinto e sperato in un bel mappazzone PD e PDL, rimasto deluso ha buttato sul fuoco di tutto:
"dateci la stanza dei bottoni"
"dateci la vigilanza RAI"
"date a noi l'incarico"
"dateci un altro presidente del Consiglio"
"dateci una vicepresidenza"
insomma, loro VOGLIONO, loro ESIGONO!
Dicono di no a tutto e a tutti ma non capiscono che anche loro hanno partecipato ad un meccanismo che li ha fatto diventare loro malgrado, ONOREVOLI, POLITICI, GENTE DI POTERE, parte di quel sistema che loro disprezzano e negano e in cui ora hanno responsabilità IMMEDIATA. 
Rispondono che se l'Italia è ora ai ferri corti non è di certo colpa loro, ok, ma non vi siete candidati per migliorare la cosa da subito? O nel programma c'era scritto in piccolo, miglioriamo l'Italia, ma tra un pò, solo e se avremo la maggioranza assoluta noi...
Volete cambiare davvero qualcosa? bè ora potreste farlo, diventando parte fondamentale di chi legifera. 
I sostenitori, quelli dello zoccolo duro, dicono che è giusto così, che loro sono stati eletti per mandare a casa i vecchi partiti, in pratica danno ragione a chi dice che alla fine il 25% che è arrivato come voti al 5 stelle si è basato in primis su un punto programmatico fondamentale: "FANCULO! SIETE MORTI CHE CAMMINANO! DOVETE ANDARE A CASA!", poi tutte le altre priorità del movimento ci sono, ma vengono dopo. PERCHE' AFFERMO QUESTO? SU CHE BASI?
Conosco nel mio stretto entourage almeno 9 persone che dichiarano apertamente di aver votato 5 stelle, di queste 9, due sole (una coppia) sono seguaci del movimento da anni e ne sanno tutto il programma e so per certo che si comportano poi nella vita di conseguenza, delle altre 7, una ha deciso di votarli e di informarsi sul loro blog un mese scarso prima del voto, un'altra ne segue le gesta sul Fatto Quotidiano e le altre manco sanno che programma hanno votato, ma tutte e ribadisco tutte e 9, se ci parli e cerchi un confronto su vari argomenti l'unico pensiero che hanno in comune è "basta, devono andarsene tutti a casa"...
Poi però tolti i 2 seguaci storici, li altri sono tutta gente che in qualche modo non ha rispettato la legge, evaso le tasse, condonato qualcosa di non regolare, non fatto o richiesto fattura per prestazioni, costruito dove non poteva e via dicendo...
Quindi gente che grida al ladro al ladro nei confronti della vecchia classe politica cercando attraverso Grillo di "epurare" questi ladri di lusso, quando poi nella vita di tutti i giorni se ne sbatte di legalità, del vivere "green" e dei punti fondamentali del movimento, a loro basta mandare a casa chi è riuscito a rubare meglio e più di loro.
Quanti di loro sapranno che il programma del Grilletto prevede per i primi 4-5 anni una progressiva "decrescita"? Dove decrescita sta per impoverimento ulteriore del popolo, con altre aziende che chiudono, altri disoccupati, aumento dello spread con salaccate impensabili per chi ha un mutuo in banca.
Quanti di loro sono davvero convinti della democracità del proprio partito? Dove se non la pensi come il capo, allora sei un dissidente che va espulso o cancellato dal blog.
Quanti di loro sanno chi hanno mandato in parlamento? Criticavano il sistema elettorale attuale dove a pigiare i pulsanti i capi ci mandavano i proprio esecutori, ma dove sta la differenza se chi ha le 5 stelle sulla spilletta non può pensare di andare contro la "maggioranza" telecomandata puntualmente dai diktat di Grillo-Casaleggio?
Perchè ogni volta tuonano sul, cominciate a rendere i rimborsi elettorali e poi ne parliamo, però poi dicono che avendo sottoscritto un programma dove si impegnavano a non appoggiare nessun governo al di fuori del loro, non possono tradire i propri elettori mandatari.. E bè, PDL, PD, SEL mica avevano nel programma di rendere i soldi per i rimborsi elettorali, quindi perchè se gli altri facessero un qualcosa di loro allora magari se ne può ragionare ma loro non possono assolutamente andare fuori dal loro programma? Siete mica gli eletti di Dio?
DAI MIEI VARI POST QUALCUNO POTREBBE DIRE: PERCHE' TI STANNO COSI' ANTIPATICI? PERCHE' DAI SEMPRE CONTRO A GRILLO E SEGUACI?
Premettendo che condivido una buona parte del programma dei 5 stelle e dei messaggi che lanciano, non condivido per nulla la pochezza di proposte sul sociale e sull'immigrazione che vengono posti come secondari nelle loro priorità; non sopporto la saccenza e l'arroganza che traspare spesso dai suoi personaggi pubblici, l'atteggiamento del "siamo bravi solo noi" non è giustificato ancora da nessuna azione concreta, anzi, ogni volta che aprono bocca sono costretti a smentirsi o correggersi o giustificarsi per le cose che dicono o fanno; l'ottusità del non provare nemmeno a imbastire un dialogo con le altre realtà politiche, denigrando quindi anche il 75% degli italiani votanti che non hanno scelto il loro "credo"; la mia forte convinzione che il futuro non possa essere tutto sul e nel WEB, ma sempre nelle relazioni e azioni dal vivo; ma soprattutto la mia concreta speranza di dare ai miei figli non un futuro dove un solo pensiero (per quanto apparentemente giusto sia) la faccia da padrone incontrastato (come Grillo si auspica), ma un futuro con più visioni, più modi di pensare, con incluse tutte le imperfezioni, incongruenze e divergenze del caso, ma pur sempre un futuro che in qualche modo garantisca la PLURALITA' E LIBERTA' DEL PENSIERO, includendo anche ciò che io combatto o non condivido!!!
PERCHE' SOGNARE UNA NAZIONE E POI UN MONDO DOVE UN SOLO UNICO PENSIERO LA FACCIA DA PADRONE, E' SOLO UN GIGANTE APRIPISTA PER UN'ALTRA BELLA FORMA DI GOVERNO DITTATORIALE!!! LE IDEE E I PROPOSITI POSSONO ESSERE ANCHE OGGETTIVAMENTE PERFETTI, MA POI A METTERLE IN PRATICA SONO GLI UOMINI, PER LORO NATURA, DESTINATI FORTUNATAMENTE ALL'IMPERFEZIONE.